gutturnium disegno cover

Prima di essere apprezzato per il suo gusto, un vino ci racconta delle sue origini, il profumo della terra che lo ha generato e mantenuto vivo nei secoli.

Il Gutturnium affonda la sua storia al tempo dei Legionari romani che, prima ancora della discesa in Italia di Annibale nel 218 a.c., arrivarono, al termine della lunga ferma militare, a fondare una colonia a Piacenza, a sud del fiume Po. Lo scopo evidente era di controllare il transito di popolazioni ostili.

Siccome la loro dieta tradizionale era formata da pane, olio e vino, essi si dedicarono subito alla coltivazione della vite sulle colline circostanti. Bisogna dire che il vino allora era considerato un elemento importante per la nutrizione, e difatti la dieta giornaliera di un lavoratore o di un militare consisteva principalmente di un litro di vino e oltre un chilo di pane.

Ben presto il prodotto di queste vigne fu apprezzato come uno dei migliori vini che produceva la penisola. Alla sua notorietà certamente concorse anche l'aristocratico romano, suocero fra l'altro di Caio Giulio Cesare, Lucio Calpurnio Pisone.

Veramente, il suo apprezzamento per questo vino lo portò a qualche sfrenatezza nel consumo, ciò che offrì l'occasione a Cicerone di attaccarlo in un celebre discorso pronunciato in Senato a Roma.

Il Gutturnium, propriamente è il nome di una specie particolare di anfora, ritrovata sulle rive del Po nel 1878, che aveva la funzione rituale di far assaggiare il vino ai commensali al termine di un banchetto, come momento di amicizia prima del commiato.

Questo vino, che prende il nome dall'anfora, è ricavato dall'uva di alcuni vitigni come Barbera e Croatina, ed entra in proporzioni diverse nella composizione finale, esclusivamente formato da uve coltivate nel piacentino.

Per queste ragioni storiche, ci sembra lecito chiamarlo "il Vino dei Legionari".

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Come gustare il Gutturnium?

Anche se può certamente essere apprezzato per il suo aroma e i profumi intensi, il Gutturnium si ispira ad un periodo in cui il vino era una fonte di energia pura, da gustarsi senza esitazioni e raffinatezze eccessive.

Quindi, per come la vedevano gli antichi romani e per come lo intendiamo noi, il Gutturnium è un vino che si presta ad essere bevuto in una certa quantità.




il Gutturnium è prodotto da vitigni in Ziano Piacentino, PC - Italia




story | historia | geschichte | storia | making

© 2013 - 2017 gutturnium.it | Varese, Italy send a message

gutturnium copyright